COLLEZIONE DISPONIBILE PER

LINGUA

s
News

VLAD DASCALU: CAMPIONE DEL MONDO, CAMPIONE EUROPEO E LEADER IN COPPA - Con il forte rider rumeno, volto nuovo della mtb, ci sono le scarpe Sidi.

Mattatore in Coppa del Mondo, Campione Europeo e ora anche Campione del Mondo. Stiamo parlando di Vlad Dascalu, è lui l’astro nascente della mountain bike. 21 anni, rumeno di nascita ma residente in Spagna corre per il Brujula Bike Racing Team, team spagnolo che è sponsorizzato da Sidi. 

In questa stagione 2019 il suo talento è letteralmente esploso. Nella categoria Under23 il rider rumeno sta dominando. Vlad, un nome importante e che incute timore ricordando quello di Vlad Tepes famoso condottiero ed eroe nazionale rumeno. Di sicuro il nostro Vlad Dascalu ha iniziato a fare paura ai suoi avversari sui campi di gara di tutto il mondo. Le prime vittorie in Coppa del Mondo dove guida la classifica a una gara dal termine avendo ottenuto quattro successi (Nove Mesto, Andorra, Les Gets e Val di Sole), poi il titolo europeo conquistato a Brno in luglio e ora la maglia più importante, quella iridata di Campione del Mondo vinta in Canada, in Quebec a Mont-Sainte-Anne.

Una prova da incorniciare quella del giovane rider rumeno ai mondiali. In Canada infatti Vlad tra gli Under23 ha messo in fila tutti gli avversari precedendo nettamente sul traguardo gli svizzeri Filippo Colombo, secondo a + 1:57” e Vital Albin, terzo a +2:06”.

Per Sidi ancora una volta c’è la soddisfazione di avere trovato e portato al successo un nuovo giovane talento. Con Vlad Dascalu ci sono infatti le calzature Sidi MTB Tiger Srs Carbon. Leggera, resistente, altamente performante, accattivante nel design e nella grafica questa scarpa si conferma al top nella collezione Sidi dedicata alle ruote grasse.          

Una medaglia storica. Per la Romania infatti questa è la prima medaglia d’oro nei 30 anni di storia dei Mondiali di Mountain Bike. Una vittoria che per Vlad Dascalu vale anche come pass diretto per i Giochi Olimpici di Tokyo 2020, una vittoria per crescere ancora e continuare a sognare.  

 

Foto ©brujulabike


TORNA ALLE NEWS