COLLEZIONE DISPONIBILE PER

LINGUA

s
News

MONDIALE MOTOCROSS AL VIA… - Tony Cairoli, Jorge Prado e tutti gli altri top rider Sidi in gara in Argentina.

Prende il via dall’Argentina la stagione iridata del motocross. Il GP di Patagonia sarà il primo dei 19 round proposti dal calendario 2019. La prima gara stagionale vedrà al via i piloti delle categorie MXGP e MX2. In entrambe queste categorie Sidi potrà contare sul grande talento e tutta la grinta dei suoi piloti.

Nella MXGP Sidi guarda con grande attenzione al suo leader indiscusso, il fenomeno del motocross Tony Cairoli (Red Bull KTM Factory Racing). Dopo le incoraggianti vittorie ottenute nelle gare degli Internazionali d’Italia MX, Cairoli parte con l’obiettivo di conquistare quello che sarebbe il suo decimo titolo iridato. Dopo gli episodi sfortunati che hanno caratterizzato il suo mondiale 2018 il pilota siciliano ha sicuramente voglia di rifarsi. 

Tony Cairoli potrà sfruttare a suo favore l’assenza per infortunio nelle prime gare della stagione del campione del mondo MXGP in carica Jeffrey Herlings. Cairoli però dovrà guardarsi le spalle dagli avversari più temibili come Tim Gajser, Romain Febvre, Clement Desalle e poi dai possibili outsider Gautier Paulin, Jeremy Seewer, Arminas Jasikonis e Paul Jonass.

Sempre in MXGP Sidi ha tra le proprie fila anche un altro pilota italiano molto valido, stiamo parlando di Alessandro Lupino in sella alla Kawasaki del team Gebben Van Venrooy.

In MX2 invece, in casa Sidi i riflettori sono puntati sul giovane talento Jorge Prado (Red Bull KTM Factory Racing). Dopo la conquista del titolo MX2 2018 il pilota spagnolo parte con l’obbligo di confermare quanto di buono fatto vedere lo scorso anno e chiaramente l’obiettivo è salire di nuovo sul gradino più alto del podio. Anche lui nelle gare degli Internazionali d’Italia MX ha già dimostrato di essere veloce e in ottima forma.

La MX2 promette una bella battaglia tra i piloti della squadra Sidi. Prado infatti dovrà guardarsi le spalle dal danese Thomas Kjer Olsen (Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing) che lo scorso anno ha chiuso la classifica mondiale in terza posizione.   

Purtroppo in Argentina Sidi non potrà contare sul compagno di squadra di Olsen, l’australiano Jed Beaton costretto a saltare il primo round stgionale a causa dell’infortunio patito in gara in Francia a LaCapelle Marival International MX.   

Per Sidi c’è da tenere d’occhio anche un altro giovane talento, stiamo parlando del francese Mathys Boisramè che debutta nella classe MX2 dopo avere vinto nella passata stagione il titolo europeo della classe EMX250.

Accanto lui il team Honda RedMoto Assomotor, di cui Sidi è sponsor e fornitore tecnico, schiererà anche il belga Brent Van Doninck. Stiamo parlando di piloti giovani e determinati con tanta voglia di emergere.

Ovviamente le stelle della squadra Sidi sono loro Antonio Cairoli e Jorge Prado, i due gioielli del team manager Claudio De Carli; il pilota siciliano rappresenta la leggenda e il presente del motocross, mentre lo spagnolo è il futuro pur essendo già anche una bella realtà.

Tutti i piloti Sidi al via del mondale MX possono contare sugli stivali Sidi Crossfire 3 Srs. E’ questo lo stivale imbattibile su ogni terreno e con ogni condizione. Non ci sono paragoni, a prlare per lui ci sono i risultati, nelle ultime stagioni si è guadagnato il titolo di stivale più vincente di sempre nell’offroad. Con questo stivale dalle caratteristiche straordinarie anche tutti gli appasionati possono mettere ai piedi la tecnologia e la qualità che Sidi mette a disposizione dei grandi del motocross. Crossfire 3 Srs e Crossfire 3, con le varie versioni, coprono tutte le taglie che vanno dal 40 al 50. Tutta la collezione Sidi è disponibile sul sito www.sidi.com dove è possibile anche verificare quali sono i colori e i modelli disponibili per ogni nazione.


TORNA ALLE NEWS